NewsComunicato stampa IV Conferenza Nazionale dell’Aici

Comunicato stampa IV Conferenza Nazionale dell’Aici

CLICCA QUI PER VISITARE IL SITO DEDICATO

 

A Trieste la IV Conferenza Nazionale dell’Aici. Intervengono Dario Franceschini, Valdo Spini e Debora Serracchiani.

 
L’Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiane (Aici), forte di 102 soci che vanno da prestigiose Accademie ad Istituti di cultura politica, storica, geografica, musicale, svolge annualmente le sue Conferenze Nazionali “Italia è Cultura”. Quest’anno, Italia è Cultura IV si svolgerà a Trieste dal 21 al 23 settembre. Lo annunciano il Presidente dell’Aici Valdo Spini e l’assessore alla Cultura delle Regione Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti. Anche il Ministero dei Beni e attività culturali (Mibact) è coorganizzatore dell’iniziativa con la sua Direzione Generale delle Biblioteche e Istituti Culturali, diretta da Rossana Rummo. La Conferenza triestina avrà un sottotitolo particolarmente significativo: “La cultura e l’identità europea.”
 
Preceduta giovedì 21 dall’Assemblea statutaria dell’Aici, la Conferenza si aprirà nel Palazzo della Regione, Piazza dell’Unità d’Italia 1, il venerdì 22 settembre alle ore 9.30 con la relazione del Presidente Valdo Spini, i saluti del Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, e della Presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia, Debora Serracchiani. Interverrà il Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini. Parleranno tra gli altri e il Presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta. Il prof Giorgio Pressburger terrà una lectio magistralis sul tema “La cultura italiana per un intellettuale europeo”. Il venerdì 22 pomeriggio sarà dedicato allo svolgimento di quattro workshop, animati da varie personalità tra cui la direttrice del Goethe Institut di Roma, Gabriele Kreuter-Lenz, la Vicepresidente e assessore alla cultura della Regione Toscana, Monica Barni, il direttore della Fondazione Feltrinelli, Massimiliano Tarantino e il Presidente della Fondazione Nenni, Giorgio Benvenuto.
 
Sabato 23 alle 9.30 sul tema ”La politica culturale e l’Europa” interverranno tra gli altri la Presidente della Commissione cultura della Camera Flavia Nardelli, Silvia Costa, deputato europeo, l’ambasciatore Vincenzo Grassi segretario generale dell’Istituto Universitario Europeo, Diego Marani collaboratore per la cultura dell’alto Commissario per la politica estera europea, l’assessore regionale Gianni Torrenti, Enzo Giuricin del Centro Ricerche Storiche di Rovigno e Zradko Likar della Fondazione Vie della Pace di Caporetto e Raffaello Giulio De Ruggieri Sindaco di Matera-capitale europea della cultura 2019.
 
“La nostra missione-dichiara Valdo Spini- è di far collaborare le istituzioni culturali italiane per elevare il livello del dibattito culturale e trasmetterlo ai giovani. Infatti, oltre gli esponenti delle Fondazioni, parteciperanno più di 20 under 35 manager culturali in formazione cui è stata offerta una borsa di partecipazione.”
 
“Trieste e la sua regione sono una sede particolarmente qualificata per parlare di cultura italiana e proiettarla in ambito europeo”, commenta l’assessore regionale Gianni Torrenti.
 
Trieste-Roma 9 settembre 2017