Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari

L’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari è nata nel 1965 per volontà di Antonio Pasqualino, medico chirurgo e insigne antropologo di Palermo, e alla moglie Janne Vibaek in un periodo di profonda crisi Opera senza fini di lucro nei settori delle scienze demoetnoantropologiche, museale, dello spettacolo, dell’arte e della musica e svolge attività di ricerca, formativa, editoriale legata alle Edizioni Museo Pasqualino e di promozione culturale. Custodisce un imponente patrimonio documentario e museografico attraverso il Museo internazionale delle marionette A. Pasqualino, la Biblioteca “G. Leggio” e gli archivi multimediali. Da oltre cinquant’anni l’Associazione è impegnata nello studio, salvaguardia, formazione, promozione e divulgazione delle tradizioni popolari e dell’opera dei pupi siciliana.

L’impegno dell’Associazione nella salvaguardia e promozione delle tradizioni popolari, con particolare riferimento al teatro delle marionette siciliane, si è esplicitato nel supporto alla candidatura presso l’UNESCO dell’opera dei pupi siciliana. Nel maggio 2001, l’opera dei pupi è stata proclamata dall’UNESCO Capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanità. In virtù delle comprovate competenze nel campo della ricerca e dello studio del patrimonio immateriale, nel 2014 l’Associazione è stata accreditata quale ONG consulente del Comitato Intergovernativo del Patrimonio Culturale Intangibile UNESCO (NGO-90316). Dal 2015 è iscritta all’Anagrafe Nazionale delle Ricerche del MIUR (61993JYI) e dal 2018 rientra tra gli Istituti culturali di rilevante e accertato valore culturale riconosciuti dal MIBAC ai sensi della legge n. 534/1996 art 1.

Presidente: Rosario Perricone

Sede: Piazzetta Antonio Pasqualino n° 5 90133 Palermo
Tel.: 091-328060
Data:
Regione:
a

Indirizzo: Via della Dogana Vecchia 5 – 00186, Roma

Telefono: +39 06.6879953 / Fax: +39. 06 68307516

Mail: segreteria@aici.it

Webmaster: supporto@aici.it