Fondazione Anna Kuliscioff

Fondatore Giulio Polotti. Riconosciuta da Ministero dei Beni Culturali con D.M. 11/3/97.

La Fondazione Anna Kuliscioff, realizzata da Giulio Polotti, che ad essa ha donato il suo patrimonio di ricerca e studio e la possibilità finanziaria di venire alla luce, è stata costituita nel 1993, con lo scopo di creare un modello di Fondazione in grado di erogare servizi informativi di valore culturale e scientifico sulla storia contemporanea italiana e internazionale, di favorire gli studi sulla storia del pensiero socialista, del movimento operaio e sindacale, femminile, libertario e in generale sulla storia del lavoro, dell’emancipazione e dello stato sociale.

A questo scopo promuove manifestazioni, convegni, mostre e fornisce assistenza ad enti, associazioni, studiosi e giovani laureandi, mettendo a disposizione gratuitamente la documentazione e le scansioni per ricerche,tesi e pubblicazioni.

La Fondazione dispone inoltre di una Biblioteca dotata di oltre 70.000 volumi e opuscoli, di una sezione “Emeroteca” con circa 3200 testate in parte digitalizzate, il Fondo Fotografico di circa 5000 fotografie, le collezioni di manoscritti originali, cartoline/tessere, reperti, manifesti e bandiere: un importante archivio storico dalla fine del 1700 ad oggi.   Dal 2016 la Biblioteca è entrata a far parte del circuito SBN-Polo Lombardo. Importanti gli Archivi “Stampa clandestina” e “Stampa Alternativa”, i Fondi “Giulio Polotti”, “Libero Cavalli”,“Oreste Donati”,“Italo Viglianesi” e “Moral Operation”. Digitalizzazione del Fondo Polotti serie Resistenza/Antifascismo.

Catalogazione informatica realizzata per le sezioni “Opuscoli”,  “Fondo Fotografico” e “serie Cartoline”. Le pubblicazioni delle Edizioni Fondazione Anna Kuliscioff sono a diffusione gratuita e scaricabili dal sito della Fondazione. Dall’ottobre del 2022 la Fondazione è Ente del Terzo Settore.

Sede: Via Vallazze, 34 - 20131 Milano
Tel: 02-2365186
Data:
Regione: