Fondazione Il Vittoriale degli Italiani

Il Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, giardini, corsi d’acqua, un teatro all’aperto e una prua di nave incastonata nel fianco della montagna. Venne realizzato, a partire dal 1921, sulle rive del lago di Garda da Gabriele d’Annunzio e dall’architetto Gian Carlo Maroni, a memoria delle imprese degli italiani durante la Prima Guerra Mondiale.

 

Donato al popolo italiano nel dicembre del 1923, dichiarato Monumento Nazionale nel maggio del 1925, Il Vittoriale è oggi un museo visitato ogni anno da oltre 250.000 visitatori provenienti da tutto il mondo. 

 

Oltre alla Prioria, la casa-museo, dimora da sogno, espressione dello stile e del “vivere inimitabile” del poeta, il Vittoriale possiede nove ettari di parco, a cui nel 2012 è stato dato il riconoscimento di Parco più bello d’Italia, tre musei e diversi percorsi espositivi.

 

Affacciato sul lago, il teatro, chiamato “Parlaggio”, contiene 1500 spettatori e venne costruito riproducendo la struttura del teatro antico. Solennemente inaugurato l’8 agosto del 1953, con un concerto dell’Orchestra del Teatro alla Scala, da allora è sede di una prestigiosa stagione estiva di spettacoli.

 

All’interno del Vittoriale sono disponibili alla consultazione le biblioteche e gli archivi che offrono agli studiosi un patrimonio documentario tematico di inestimabile valore.

 

La Biblioteca privata di Gabriele d’Annunzio conserva collocati nelle stanze della Prioria i libri appartenuti al poeta, quelli da lui studiati, spessissimo sottolineati e annotati; quella Dannunziana raccoglie, invece, tutto ciò che in Italia o all’estero viene pubblicato su d’Annunzio o sul Vittoriale. 

L’Archivio Generale conserva le centinaia di migliaia di lettere, telegrammi, biglietti inviati a d’Annunzio ordinati per fascicoli nominativi; l’Archivio Personale comprende i manoscritti delle opere, i taccuini, gli appunti, gli abbozzi di opere – anche mai edite –, le bozze di stampa con correzioni autografe, la corrispondenza indirizzata da Gabriele d’Annunzio a vari destinatari. 

Nell’Archivio Fiumano sono conservati i documenti relativi all’impresa di Fiume (1919-1920), mente nell’Archivio Iconografico migliaia di immagini sull’autore, sulle sue donne, sulla Grande Guerra e Fiume, sulla costruzione del Vittoriale. 

L’Archivio Ritagli dispone di centinaia di migliaia di articoli, dalla fine XIX secolo ad oggi, che parlano di d’Annunzio o del Vittoriale.

 

Dal 1955 il Vittoriale vanta una propria rivista I Quaderni del Vittoriale e dal 2012 una collana di monografie dal titolo L’Officina del Vittoriale che pubblica studi, carteggi dannunziani inediti, atti di convegni.

 

Il Vittoriale organizza e ospita periodicamente mostre e allestimenti temporanei, convegni di studieventi e manifestazioni aperti al grande pubblico e ha un ruolo chiave nel panorama culturale e turistico dell’area gardesana e della Lombardia.

Sede: via del Vittoriale, 12 25083 Gardone Riviera (BS)
Tel.: 0365 296511
Data:
Regione:
a

Indirizzo: Via della Dogana Vecchia 5 – 00186, Roma

Telefono: +39 06.6879953 / Fax: +39. 06 68307516

Mail: segreteria@aici.it

Webmaster: supporto@aici.it