Fondazione Maitreya

La Fondazione Maitreya è il più rilevante istituto di cultura per la promozione della conoscenza del buddhismo in Italia secondo le sue varie tradizioni, fondato da quella che è stata certamente una delle personalità di maggiore spicco nella storia del buddhismo nel nostro Paese: Vincenzo Piga (1921- 1998), promotore e fondatore nel 1985 dell’Unione Buddista Italiana, che nel 2012 ha ottenuto l’Intesa con lo stato. La Fondazione è stata costituita nel 1984 e ha ottenuto il riconoscimento giuridico il 29 marzo 1991. Maitreya, da cui il nome della Fondazione, è il Buddha che apparirà nel futuro, il Buddha della Compassione, iconograficamente espresso in posizione seduta su un seggio come si usa in Occidente e non a terra a gambe incrociate “all’Orientale”, quasi simbolo di un rapporto in divenire con nuove dimensioni culturali che dall’Oriente stanno passando ad Occidente.

Scopo della Fondazione è di promuovere e sostenere gli insegnamenti buddhisti di ogni tradizione, favorendone l’incontro con la cultura occidentale, partecipando attivamente al dialogo interreligioso e cooperando con le istituzioni culturali nazionali e internazionali. Coerentemente ai propri fini statutari, organizza seminari e convegni con studiosi

non solo di tutte le scuole buddhiste, ma anche di altre tradizioni religiose, filosofi e psicologi, corsi e seminari intensivi di meditazione, mostre artistiche, rassegne cinematografiche, traduzioni dei testi dalle lingue originali e sostiene l’arrivo di insegnanti e maestri qualificati.

La Fondazione opera a Roma nella sede ufficiale di via Clementina 7, a Milano in via Cenisio, a Napoli e gestisce una Casa per seminari di studio e ritiri nella campagna reatina a Mompeo. Presidente è Maria Angela Falà, già Presidente dell’Unione Buddhista Italiana e dell’Unione buddhista Europea, consiglieri il prof. Ruggero Lenci, e il dott. Paolo Palomba. La Fondazione ha un Collegio dei Garanti formato da Francesco Gana, Giorgio Raspa, Aldo Tollini, Cecilia Waldkranz, e lama Lodreu (Jean Paul Niel) La Fondazione è uno dei fondatori dell’Unione Buddhista Italiana ed è associata all’Unione Buddhista Europea, al Tavolo Interreligioso di Roma, al Gruppo Nazionale di Lavoro per la Stanza del Silenzio e/o dei culti, all’Osservatorio Interreligioso sulle Violenze contro le donne e all’AICI.

Indirizzo: Via Clementina, 7 00184 Roma RM
Tel: 333.2328096
Sito internet: maitreya.it
Date:
Category: